Gli obesi non riescono a regolare la temperatura corporea

Martedì, 13 Marzo 2018

Problemi di temperatura per gli obesi. Secondo uno studio dell’Università Miguel Hernandez di Alicante, in Spagna, esisterebbe un collegamento fra l’obesità e l’incapacità di regolare in maniera ottimale la temperatura corporea.
Lo studio, pubblicato sul Journal of Neuroscience, evidenzia l’incapacità degli obesi di mantenere una temperatura corporea adeguata quando si trovano in un ambiente freddo.
I ricercatori hanno effettuato degli esperimenti sui topi, i quali, messi in un ambiente freddo, reagivano mangiando più cibo durante il giorno.
 
 
 
 
 
Ciò succedeva nei topi che mostravano la mancanza del canale ionico per il rilevamento del freddo TRPM8. L’aumento del consumo di cibo iniziava in giovane età e si protraeva per tutta l’età adulta provocando aumento di peso e dei livelli di glicemia.
I topi privi di TRPM8 non riuscivano a consumare il grasso di riserva di cui disponevano e perdevano con maggiore facilità il calore corporeo generato, soprattutto nei periodi di digiuno quando la temperatura scendeva sotto i 30 gradi.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito