Ipertensione arteriosa e malattie cardiache Ipertensione arteriosa e malattie cardiache

La pennichella fa bene al cuore e abbassa la pressione

Lunedì, 11 Marzo 2019

Concedersi una siesta nel pomeriggio sembra avere effetti positivi sulla salute cardiovascolare. L’effetto sarebbe paragonabile a quello assicurato dalla riduzione del consumo di sale o dall’azione di un farmaco antipertensivo a bassa dose.


A sostenerlo è uno studio di Manolis Kallistratos dell'Asklepieion General Hospital a Voula, in Grecia, che sarà presentato al meeting dell'American College of Cardiology a New Orleans.
Il team greco ha esaminato 212 ultrasessantenni in cura per ipertensione, monitorandoli con uno strumento portatile per 24 ore al giorno. È stata verificata la pressione media giornaliera di coloro che facevano il riposino pomeridiano con quella di chi invece non dormiva il pomeriggio.
Nel primo caso, la pressione massima era in media 5 millimetri di mercurio più bassa rispetto ai pazienti del secondo gruppo. Per ogni ora di pennichella la pressione si riduceva di circa 3 unità.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito