Osteoartrite, doppio intervento riduce il dolore

Mercoledì, 05 Dicembre 2018

Lavorare in ambulatorio e a casa per superare il dolore dell’osteoartrite del ginocchio. Lo suggerisce uno studio apparso su Annals of Family Medicine, secondo cui la combinazione fra mobilizzazione passiva delle articolazioni per riallineare la posizione della rotula in ambulatorio e l'esercizio fisico mirato al domicilio riesce a migliorare la qualità di vita dei pazienti.

 

I ricercatori hanno randomizzato 208 pazienti a sottoporsi a terapia di mobilizzazione della rotula o a eseguire la terapia solo dopo la fine dello studio. Nel primo caso, i medici hanno mobilizzato l’articolazione femoro-rotulea una volta ogni due mesi per un totale di tre sessioni di trattamento.
I pazienti sono stati posti in posizione laterale con il ginocchio supportato e leggermente flesso per consentire una scivolata gravitazionale verticale della rotula su una direzione da laterale a mediale.
Oltre alla terapia, i pazienti hanno eseguito degli esercizi a casa per due volte al giorno per migliorare la funzionalità muscolare. A 24 settimane, i pazienti del primo gruppo hanno dimostrato un miglioramento maggiore del punteggio del dolore rispetto a quelli del secondo gruppo.
«Il tempo approssimativo necessario per imparare e praticare la terapia di mobilizzazione della rotula è di circa un'ora. Inoltre, la compliance dei pazienti nello studio è stata elevata, e questo suggerisce che si tratti di un'opzione di trattamento accettabile», afferma Regina Wing Shan Sit, della Chinese University of Hong Kong, prima autrice dello studio.
Ora i medici confronteranno la terapia di mobilizzazione rotulea con altri controlli attivi allo scopo di confermarne i benefici e implementarla nel corso della pratica quotidiana.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito