Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare

Raw-food e salute

Mercoledì, 03 Giugno 2015

Praticato sin dalla notte dei tempi, il consumo di cibo crudo, o come direbbero gli inglesi, di “raw food”, è una delle sane abitudini che più di tutte possono incidere sulla nostra qualità della vita. Ancora oggi molte popolazioni indigene consumano cibi crudi, o cotti solo in minima parte, mentre l’evoluzione umana ha portato al consumo di cibi cotti soprattutto per ragioni pratiche. Ma per il resto, e soprattutto per ciò che concerne il consumo dei vegetali, questa tendenza ha delle radici psicologiche ed estetiche, legate più alla presentazione della pietanza che alla tutela della salute. Il cibo crudo però dovrebbe soddisfare delle condizioni per fare bene:

- essere biologico, dunque non trattato con pesticidi & Co. o peggio contenente metalli pesanti, etc.

- essere freschissimo, l'ideale sarebbe "appena colto", "appena munto", "appena pescato"... e così via (soprattutto le proteine!)

- non aver subito trattamenti termici superiori ai 42°: grazie a questo gli alimenti conservano tutti gli enzimi necessari nei processi di digestione, così come i nutrienti “termolabili” come le vitamine e i sali minerali che di solito si perdono in cottura

- essere "pulito" e ben conservato per arrivare sulla tavola senza colonie batteriche

Inoltre è bene ricordare che il raw food attiva un intenso processo disintossicante: il cibo non sottoposto a cottura aiuta l’organismo a eliminare facilmente le tossine e a ripulire i vecchi depositi incrostati di muco dal nostro apparato digerente, dal sangue e dalla linfa. Una dieta crudista rimette inizialmente in circolo le tossine, e le scorie indigerite che "incrostano" l'intestino, con la possibilità di spiacevoli effetti di disintossicazione come nausea, gonfiore, pesantezza, brufoletti, candida, flatulenza, etc…

 

 

fonte: A. Baiano e C. Saito, Cibo crudo Vegan

          Cibocrudo.com

 

 

 

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito