Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare

Il vino fa bene ai denti

Lunedì, 12 Marzo 2018

Bere vino potrebbe ridurre il rischio di carie e malattie gengivali. Lo dice una ricerca pubblicata sul Journal of Agricultural and Food Chemistry.
Anche in questo caso, l’effetto positivo è da ascrivere alla presenza dei polifenoli, sostanze antiossidanti che combattono i radicali liberi.
Studi precedenti avevano sottolineato l’efficacia dei polifenoli nel contrasto dei batteri intestinali nocivi e di conseguenza nella prevenzione di pericolose infezioni.
 
 
 
Il nuovo studio, firmato dal team guidato da M. Victoria Moreno-Arribas, esamina l’effetto di due polifenoli del vino rosso, l’acido caffeico e l’acido p-cumarico, che sembrano ridurre la capacità dei batteri di legarsi ai denti e alle gengive, provocando infezioni.
Inoltre, l’unione dei polifenoli con il probiotico Streptococcus dentisani, un probiotico orale già conosciuto, assicura un’azione di contrasto ancora superiore.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito