Salute in rete - Campagne, indagini, eventi Salute in rete - Campagne, indagini, eventi

Coosculpting: un trattamento senza bisturi per dire addio alle adiposità ostinate

Venerdì, 23 Febbraio 2018

Successo per l’Open Day presso Juneco a Milano City Life

 

Successo di pubblico e di partecipazione per l’Open Day presso la clinica di Medicina e Chirurgia estetica Juneco di Milano City Life. Porte aperte al pubblico per presentare una novità che arriva direttamente dagli Stati Uniti e che ha catturato l’attenzione delle numerose persone intervenute per partecipare alla presentazione  dell’innovativa tecnologia. Il suo nome è Coolsculpting e rappresenta l’evoluzione della Criolipolisi. Una metodica certificata FDA che senza bisturi, elimina le cellule adipose tramite trattamento termico freddo. Il successo della giornata è stato suggellato dalle numerose domande del pubblico. Come agisce Coosculpting? Quando è meglio sottoporsi al trattamento  e ancora è doloroso? E naturalmente non è mancata la domanda sulle controindicazioni. Una tavola rotonda  dinamica con domande e risposte,  moderata dal direttore sanitario della clinica il professor Alessandro Gualdi,  Chirurgo plastico per la parte medica e coadiuvata da Allergan per la parte tecnica. “Sfruttando gli effetti dello stress termico per rimodellare la silhouette- ha spiegato il dottor Alessandro Gualdi- Coolsculpting consente di mirare  l’area da trattare che  viene bloccata  tra due piastre che sollevano il tessuto e lo raffreddano, agendo così solo sulle cellule di grasso, le  cellule adipose sottocutanee,  senza alcun effetto sulla pelle. Tale processo, in linguaggio tecnico, viene definito Apoptosi, che, però, non coinvolgendo le altre cellule, non provoca alcun danno ai tessuti circostanti  o all'epidermide. Le cellule, alle quali è stato sottratto il calore, vengono successivamente eliminate dall’organismo, con la perdita di una percentuale pari al 25% delle adiposità corporee”. Coosculpting può essere applicata a tutte le aree del corpo colpite da adiposità ostinata, può essere praticata in qualsiasi periodo dell’anno.

 È un trattamento, certificato e indolore ma  sconsigliato alle persone affette da criofibrinogenemia (allergia al freddo) e comunque sempre da valutare con lo specialista nei casi di ernie addominali  e diastasi ed ovviamente alle donne in gravidanza e allattamento. Quanto è performante? È stato chiesto al prof Gualdi. “ E’ altamente performante, in quanto si tratta di un processo di eliminazione delle cellule adipose che avviene in modo graduale, pertanto non provoca problemi di lassità come nel caso di un di un dimagrimento rapido come in casi di liposuzione importante". Ed anche in caso di pazienti con problemi di  rilassatezza, è stato sottolineato durante la presentazione-  presso Juneco l’alta tecnologià di apparecchiature come Ultherapy ( il lifting non chirurgico ad ultrasuoni) consente di agire sull rilassamento dei tessuti e di  praticare interventi combinati per un migliore risultato finale. “Investire su tecnologie come Coosculpting, e Ultherapy, di ultimissima generazione -spiega Claudio Poggio co-fondatore del brand Juneco insieme ad Angelo Riva e Carlo Giannuzzi – rappresenta una scelta strategica che si basa su un solido know how ed un’autorevole reputazione da spendere per il futuro sviluppo del marchio - conclude Claudio Poggio -  per diventare punto di riferimento di eccellenza nel settore”. .

Anche per questo è gia stato  già definito il prossimo Open day che sarà dedicato a Cellfina il primo e unico protocollo medico approvato FDA per il miglioramento a lungo termine dell'aspetto estetico della cellulite a buccia d’arancia

 

 

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito