Salute in rete - Campagne, indagini, eventi Salute in rete - Campagne, indagini, eventi

Ansia da imperfezione addio con Filler Botox e Microbotox

Giovedì, 05 Aprile 2018

La Correzione non chirurgica degli inestetismi del viso sempre più richiesta in medicina estetica. Il 6 e 7 Aprile Open day presso la clinica di Medicina e chirurgia Juneco a Milano City Life per una giornata dedicata a Filler e Botox,  alleati di  naturalezza e freschezza

Ringiovanire senza bisturi, avere un volto fresco e riposato. Un aspetto naturale senza eccessive sofisticazioni. E’ la nuova richiesta, il nuovo trend in medicina estetica. E le donne sanno molto bene quello che vogliono. Le nuove App che consentono di modificare i lineamenti nell’era dei Selfie, hanno portato le persone ad essere sempre più esigenti, a voler correggere ogni imperfezione e difetto. Sarà perché il volto è il nostro biglietto da visita? Certamente è  la parte del corpo che  mostriamo maggiormente e che gli altri osservano nella vita di relazione, attraverso il quale esprimiamo emozioni;  di fatto non sorprende che i trattamenti di medicina estetica  rivolti al viso siano sempre più evoluti. Se la matematica non è un opinione,  i dati vengono a supporto. I 4 trattamenti per il viso più richiesti restano  la tossina botulinica, l’acido ialuronico, la blefaroplastica, ed il lipofilling. La tossina botulinica nata come cura per specifiche condizioni muscolari e stata poi implementata in medicina estetica per la correzione delle rughe. “Il botulino- spiega il dottor Fabio Caviggioli chirurgo plastico presso la clinica di Medicina e Chirurgia Estetica Juneco  a Milano City Life- in passato era utilizzato esclusivamente per fronte e occhi, mentre oggi si declina in maniera più sofisticata sul viso. Contribuisce a rilassare alcuni muscoli, e accorciandone altri, crea un effetto lifting. Ed oggi  viene utilizzata anche per le rughe del contorno occhi e labbra. Attualmente il botulino viene utilizzato anche in aiuto del Rinofiller, prosegue il dottor Caviggioli-  e  assieme all’acido ialuronico costituisce una combinazione eccellente per correggere le piccole alterazioni del naso, per eliminare le rughette che si trovano sull’angolo superiore del naso.

 

( Il dottor Guido  Cornegliani e il dottor Fabio Caviggioli i consulenti a disposizione del pubblico)

Anche il Microbotulino, la versione evoluta del botox più diluita e delicata rappresenta un efficace rimedio per ridurre la perdita di definizione della curva mandibolare, per migliorare la qualità della pelle del collo riducendo inoltre le rughe verticali”. L’acido ialuronico resta un grande alleato di bellezza e giovinezza, viene utilizzato per trattare tutte  le rughe, particolarmente efficace nelle zone ove la pelle è sottilissima come nel contorno occhi, ma anche per  le rughe naso labiali e le rughe d'espressione in generale, molto richiesto  anche per rinnovare il turgore alle labbra, ridisegnare il contorno e restituire idratazione al vermiglio spesso attaccato dalle rughe definite “codice a barre”.

 

( Il dott Guido Cornegliani ed il dott Fabio Caviggioli i consulenti a disposizione del pubblico nelle giornate del 6 e 7 Aprile)

Oggi la medicina estetica deve esaltare le caratteristiche del volto senza stravolgere lineamenti e proporzioni. Il senso di un Open Day in Juneco il 6 e 7 Aprile, dedicato a questi trattamenti ha lo scopo di ribadire questo messaggio- conclude Fabio Caviggioli- è iniziata la nuova era di una medicina estetica che rallenta l’invecchiamento, con metodiche sicure in grado di cancellare stanchezza dal viso,  tracce del tempo,  macchie ed imperfezioni senza provocare stravolgimenti. Il trend mondiale esalta la naturalezza, strizza l’occhio più ai trattamenti di ultima generazione che al bisturi. In medicina estetica, gli eccessi sono Out, l’unicità invece resta il vero must”. Un messaggio importante da lanciare il 7 Aprile, data scelta peraltro  dall’organizzazione Mondiale della Sanità per celebrare la Giornata Mondiale della Salute.



File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito