Salute in rete - Campagne, indagini, eventi Salute in rete - Campagne, indagini, eventi

Disturbi mentali, oltre mezzo milione al Pronto soccorso

Lunedì, 07 Maggio 2018

Al Pronto soccorso non si arriva solo per un malore o a causa di un incidente. Oltre mezzo milione di persone all’anno si reca in ospedale per problemi di natura mentale.
È il dato che emerge dal Rapporto sulla salute mentale 2016 del ministero della Salute.
Sono 807.035 le persone con problemi di salute mentale assistite nel 2016 dai servizi specialistici, di cui 349.176 entrate in contatto per la prima volta durante l'anno con i Dipartimenti di Salute Mentale. L’89,8% di queste ultime (310.031) ha avuto un contatto con i servizi per la prima volta nella vita.
 
 
 
 
Gli utenti sono di sesso femminile nel 54% dei casi, mentre la composizione per età riflette l’invecchiamento della popolazione generale, con un’ampia percentuale di pazienti al di sopra dei 45 anni (66,9%). In entrambi i sessi risultano meno numerosi i pazienti al di sotto dei 25 anni mentre la più alta concentrazione si ha nella classe 45-54 anni (25,1% nei maschi; 23,4% nelle femmine); le femmine presentano, rispetto ai maschi, una percentuale più elevata nella classe > 75 anni (7,6% nei maschi e 12,4% nelle femmine).
Il Rapporto ha lo scopo di offrire un prezioso strumento conoscitivo per i diversi soggetti istituzionali responsabili della definizione ed attuazione delle politiche sanitarie del settore della salute mentale, per gli operatori e per i cittadini utenti del Servizio Sanitario Nazionale.
La rilevazione costituisce, a livello nazionale, la più ricca fonte di informazioni sugli interventi sanitari e socio-sanitari dell’assistenza alle persone adulte con problemi di salute mentale e alle loro famiglie. Il sistema risulta particolarmente utile ai fini del monitoraggio dell’attività dei servizi, della quantità di prestazioni erogate, nonché delle valutazioni sulle caratteristiche dell’utenza e sui pattern di trattamento, inoltre rappresenta un valido supporto alle attività gestionali dei Dipartimenti di salute mentale (DSM) per valutare il grado di efficienza e di utilizzo delle risorse.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito