Salute in rete - Campagne, indagini, eventi Salute in rete - Campagne, indagini, eventi

Fragranze capaci di stimolare l'attività del bulbo: nel Sandalore il segreto contro la caduta dei capelli

Martedì, 18 Settembre 2018

 

 

Dalla   ricerca avanzata Giuliani la scoperta di una fragranza capace di stimolare l’attività del bulbo: i risultati verranno presentati in anteprima il 23 Ottobre a Milano

Si tratta di una scoperta rivoluzionaria: esistono fragranze capaci di stimolare l’attività del bulbo. La notizia arriva dalla ricerca avanzata Giuliani,  che  il 23 Ottobre presso La splendida cornice de La Terrazza di via Palestro 2 a Milano presenterà i risultati in anteprima. Si tratta di una scoperta rivoluzionaria: esistono fragranze capaci di stimolare l’attività del bulbo del capello. Uno studio molto complesso svolto in collaborazione con il professor Ralf Paus  del Monasterium Laboratory, ha dimostrato infatti che le cellule della papilla dermica dei bulbi possiedono recettori biologici “antichi” dal punto di vista evolutivo, che stimolano le cellule a prolungare la vita del follicolo (la fase denominata “anagen”  ovvero la prima fase della crescita del capello), che sono in grado di  stimolare la crescita dei capelli, e di conseguenza ridurne la caduta. “La dimostrazione di questi recettori olfattivi (denominati OR2AT4) a livello delle cellule dei bulbi- ha spiegato il ricercatore-dermatologo Fabio Rinaldi-ha permesso di sintetizzare una molecola rivoluzionaria (Sandalore, brevetto mondiale Giuliani) in grado di stimolare la ricrescita dei capelli.

Studi clinici in doppio cieco randomizzato, controllati verso placebo, multicentrici, hanno evidenziato l’efficacia di questo attivo (Sandalore) già presente in un prodotto specifico in Farmacia”.“I recettori olfattivi sono presenti anche in zone del corpo non canoniche”, ha proseguito il dott. Rinaldi, “come nei capelli e vi sono fragranze che in qualche modo stimolano l’attività del bulbo. Il Sandalore è un derivato sintetico dell’olio di sandalo, e si è scoperto che innesca nei recettori specifici una risposta cellulare con conseguente stimolo della crescita dei capelli. La vera rivoluzione è che stiamo parlando sostanzialmente di un cosmetico di altissima efficacia. Giuliani investe in ricerca da 130 anni, negli ultimi 40 anni in campo gastroenterologico e negli ultimi 25 nel trattamento della salute dei capelli, con il primo brevetto con spermidina che fu, 25 anni fa, una vera innovazione.

 (Nella foto di copertina Fabio Rinaldi Dermatologo a sinistra e Giammaria Giuliani a destra)

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito