Diabete, sono 5 i tipi

Lunedì, 05 Marzo 2018

Non parleremo più di diabete di tipo 1 e 2. Secondo una nuova classificazione pubblicata da The Lancet Diabet and Endocrinology, vi sarebbero infatti 5 tipi di diabete.
A realizzare la classificazione sono i ricercatori del Lund University Diabetes Centre e dell’Institute for Molecular Medicine, che hanno monitorato quasi 15mila pazienti affetti da diabete con un’età compresa fra 18 e 97 anni.
Dopo aver studiato le misurazioni di insulino-resistenza, i livelli di zucchero nel sangue, la secrezione di insulina, l’età e l’insorgenza della malattia, i ricercatori hanno individuato 5 gruppi distinti, di cui 3 forme gravi e 2 leggere.
 
 
 
 
Ecco i 5 gruppi:  
 
Cluster 1: vi rientrano i pazienti con insulino-resistenza nei quali le cellule non sono in grado di utilizzare l’insulina in maniera efficace. Sono giovani e in buona salute e corrispondono più o meno ai pazienti catalogati attualmente come affetti da diabete di tipo 1.
Cluster 2: pazienti relativamente giovani, insulino-carenti.
Cluster 3: pazienti con insulino-resistenza grave, di solito in sovrappeso.
Cluster 4: pazienti di mezza età con diabete correlato all’obesità.
Cluster 5: persone con diabete correlato all’età. Questi pazienti sviluppano sintomi con molto ritardo rispetto alla media.
 
Ovviamente, prima che classificazione divenga un parametro accettato a livello internazionale si dovrà attendere l’eventuale riconoscimento scientifico da parte dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito