Poca vitamina D e arriva il diabete

Lunedì, 23 Aprile 2018

Con una carenza di vitamina D si rischia l’insorgenza del diabete. A rivelarlo è uno studio della University of California San Diego School of Medicine e della Seoul National University.
 
 
 
Lo studio, pubblicato su Plos One, ha coinvolto 903 soggetti, tutti sani e non a rischio di diabete all’inizio della ricerca. Durante il periodo di osservazione, i medici hanno diagnosticato 47 nuovi casi di diabete e 337 casi di prediabete, ovvero pazienti con glicemia elevata ma non ancora a un livello tale da poter parlare di diabete.
È emersa quindi una correlazione fra la concentrazione ematica di vitamina D inferiore a 30 nanogrammi per millilitro di sangue e un rischio di ammalarsi di diabete 5 volte maggiore rispetto a una concentrazione di 50 nanogrammi o superiore.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito