Vaccini, risale al 95% la copertura

Lunedì, 12 Marzo 2018

Sembra funzionare il decreto Lorenzin sulla vaccinazione obbligatoria. Secondo le prime stime dell’Istituto Superiore di Sanità, la copertura del vaccino esavalente ha raggiunto il 95%, la soglia minima per assicurare l’immunità di gregge.  
“Per il morbillo abbiamo avuto invece una crescita di circa il 6%, avvicinandoci anche in questo caso al valore soglia. Le vaccinazioni sono aumentate ed era questo l'obiettivo del decreto, non punire i genitori inadempienti. Perché i vaccini sono innanzitutto un diritto", ha spiegato Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità.
 
 
 
“I dati - ha proseguito Rezza - sono ancora preliminari e riguardano solo alcune Regioni, mentre quelli complessivi e definitivi arriveranno fra circa un mese, ma confermano già l'aumento delle vaccinazioni che ha permesso di raggiungere la soglia considerata di sicurezza".  
La copertura dell’esavalente era scesa negli anni precedenti al 93%, una soglia insufficiente secondo gli esperti per evitare casi di infezione.
Oggi scadeva il termine per la messa in regola dei bambini che frequentano i nidi e le scuole materne. Fortunatamente sono pochi allo stato attuale i casi di bambini rispediti a casa per il fatto di non essere in regola. Poche decine di casi sono stati segnalati a Milano e a Sulmona.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito