Uomo contagiato dal vaiolo delle scimmie?

Lunedì, 10 Settembre 2018

Un cittadino nigeriano che abita in Cornovaglia, nel sud-ovest dell’Inghilterra, è stato ricoverato in seguito al presunto contagio da virus del vaiolo delle scimmie.
L’infezione, che può anche essere letale, è stata contratta in Nigeria, ed è stata diagnosticata presso il reparto di Malattie Infettive del Royal Free Hospital di Londra.

 

Ora le autorità britanniche stanno contattando tutti i passeggeri che hanno volato con l’uomo per invitarli a sottoporsi a controlli medici precauzionali. Il virus del vaiolo delle scimmie è stato individuato per la prima volta nel 1970 in Congo. Anche se mostra un livello di contagiosità molto basso, può avere effetti gravi sulle persone che comunque lo contraggono.
I veicoli di trasmissione sono soprattutto i ratti e il consumo di carne non controllata. I sintomi iniziali sono febbre, dolori muscolari, mal di testa, spossatezza e linfonodi gonfi.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito