Omeopatia per lo sport

Mercoledì, 03 Giugno 2015

Per tutti gli sportivi, l’omeopatia può rivelarsi una preziosa alleata. I medicinali omeopatici sono molti utili in caso di intensi sforzi, traumi muscolari e infortuni più o meno gravi. In ambito sportivoviene utilizzatasoprattutto Arnica montana, una pianta medicinale ricca di flavonoidi e oli essenziali, con proprietàvenotoniche e antinfiammatorie.

Chi fa sport e sottopone l’organismo a un intenso sforzo muscolare, è spesso soggetto a crampi muscolari. A chi soffre di queste dolorose contrazioni, consiglio Arnica montana 7 CH, Cuprum metallicum 7 CH e Lacticum acidum 5 CH, 5 granuli di ognuno prima dell’attività sportiva e ogni ora dopo lo sforzo, fino al miglioramento. Se il fenomeno si ripete a ogni allenamento, è invece indicato Agaricus muscarius 9 CH, 5 granuli prima di cominciare l’attività motoria. Può essere d’aiuto anche un integratore di magnesio, che aiuta la distensione dei muscoli, evitando il crollo delle performance.Questo mineralesvolge un ruolo nel processo di contrazione muscolare e di conduzione nervosa. Inoltre, è fondamentale per una buona funzionalità cardiovascolare.

Le distorsioni sono fra gli eventi accidentali più comuni tra gli sportivi. Se la distorsione è recente, è indicata Arnica montana 7 CH, associata a Bryonia 5 CH e a Ledum palustre 5 CH. Di ciascun medicinale vanno assunti 5 granuli, ogni 2 ore. Per le distorsioni recidivanti alla caviglia consiglio, invece, Natrum carbonicum 15 CH, 5 granuli una volta alla settimana anche per 2 mesi. Nella fase riabilitativa della distorsione èindicato Rhus toxicodendron 9 CH, 5 granuli 2 volte al giorno per tutta la fase della riabilitazione. A chi soffre, invece, di tendiniti da sovraccarico cronico per ripetute sollecitazioni meccaniche consiglio Anacardium orientalis 7 CH, 5 granuli per 3 volte al giorno, da continuare sino a netto miglioramento.

Arnica montana è particolarmente utile anche in caso di contusioni, edemi ed ematomi. Per questo tipo di traumi consiglio un gel a base di Arnica montana che permette di alleviare rapidamente il dolore, ha un’azione efficace sulle contusioni, previene la formazione degli ematomi e ne accelera il riassorbimento. Se dopo un trauma, la parte interessata è edematosa, bluastra e dolente, suggerisco anche l’assunzione di Arnica montana 5 CH, 5 granuli ogni due ore, alternandola a China 5 CH, 5 granuli ogni 2 ore e diradando l’assunzione con il miglioramento della sintomatologia dolorosa. Per l’occhio nero è utile Ledum palustre 5 CH, 5 granuli 3 volte al dì associato a Symphytum 5 CH, 5 granuli 3 volte al dì, utile sia per le lesioni corneali ma anche per i traumi ossei (le strutture ossee superficiali, quali ad esempio ossa zigomatico o tibiale).

 

 

10 consigli per chi pratica sport:

 

  • Se decidi di praticare sport con continuità è consigliabile una visita medico-sportiva, per assicurarti che l’attività che stai per intraprendere non creiuno stress al tuo organismo
  • Scegli lo sport più adatto a te, in base alla tua personalità e agli obiettivi che ti sei posta! Se vuoi dimagrire, prediligi gli sport aerobici che consentono di bruciare i grassi accumulati
  • Iniziain maniera graduale, per aumentarenel tempo frequenza e intensità
  • Scegli un abbigliamento adeguato, privilegiando tessuti specializzati traspiranti
  • Prima di iniziare, ricordati di effettuare un breve riscaldamento. Al termine dell’allenamento dedicati a degli esercizi di stretching
  • Bevifino a mezz’ora prima dell’attività fisica e al termine dell’allenamento, per reidratare adeguatamente l’organismo
  • Non allenarti a digiuno, bastano una fetta biscottata oppure un frutto almeno un’ora prima
  • Integrai sali minerali che maggiormente si perdono durante un intenso sforzo fisico, quali il magnesio e il potassio
  • Utilizza un cardio-frequenzimetro da polso per controllare la frequenza cardiaca: bastano 96 battiti al minuto per ottenere benefici
  • Evita di allenarti all’aperto nelle ore più calde durante i mesi estivie non dimenticare di applicare un solare con elevato fattore di protezione. Se fai sport con gli occhiali da sole, scegli lenti apposite come quelle grigio-verdi se pratichila corsa, oppure ambrate se giochi a tennis

 

A cura della dott.ssa Monica Viotto.

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito