Un vaccino per il cancro delle ovaie

Lunedì, 16 Aprile 2018

Sembrano promettenti i risultati della sperimentazione di un vaccino indicato per la protezione contro il cancro delle ovaie. I risultati, apparsi su Science Translational Medicine, mostrano una percentuale di sopravvivenza raddoppiata a due anni dalla diagnosi.
 
 
 
 
I ricercatori dell’Università della Pennsylvania hanno messo a punto vaccini immunoterapici personalizzati per 25 pazienti affetti da carcinoma ovarico recidivante avanzato.
Per farlo hanno utilizzato le cellule dendritiche del sangue, quelle che identificano gli agenti esterni aggressivi e li segnalano alle cellule T immunitarie per farli attaccare. Alcune pazienti hanno ricevuto il vaccino, mentre altre lo hanno ricevuto in combinazione con farmaci chemioterapici come bevacizumab e ciclofosfamide. La sopravvivenza globale a due anni è risultata quasi il doppio fra le pazienti che hanno ricevuto il vaccino e i due farmaci: il 78% contro il 44% dei pazienti che hanno ricevuto i farmaci ma non il vaccino. Non si sono registrati effetti collaterali gravi.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito