Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

All’intestino non piacciono i farmaci

Mercoledì, 21 Marzo 2018

Il 25% dei farmaci ha un effetto negativo sull’intestino, alterando la flora intestinale. Lo afferma uno studio apparso su Nature, che segnala un fenomeno che va ben al di là dei già noti effetti prodotti dagli antibiotici.
 
 
 
Gli scienziati del Laboratorio Europeo di Biologia Molecolae (Embl) di Heidelberg hanno analizzato oltre 1000 farmaci comuni, verificandone l’effetto nei confronti di 40 batteri rappresentativi della flora intestinale. In oltre un quarto dei farmaci non antibiotici, i medici hanno riscontrato un effetto negativo sulla crescita di almeno una specie del microbioma.
"Il numero di medicine che colpiscono i batteri intestinali come 'effetto collaterale' è sorprendente. Il cambiamento nella composizione dei batteri - afferma Peer Bork, uno degli autori - contribuisce agli effetti collaterali, ma potrebbe anche essere parte dell'azione benefica del farmaco".
In alcuni casi, lo stesso meccanismo favorisce anche l’insorgenza del fenomeno dell’antibiotico-resistenza. "Questo è preoccupante, perché prendiamo molti farmaci, talvolta per lunghi periodi. In qualche caso la resistenza a qualche non antibiotico potrebbe stimolare la sensibilità ad antibiotici specifici".

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito