Epilessia, uno smarwatch avverte della crisi in arrivo

Venerdì, 16 Febbraio 2018

Registra l’attività elettrica a livello della cute e riconosce così l’arrivo di crisi convulsive in soggetti epilettici. Si tratta dello smartwatch Embrace, la cui commercializzazione è stata autorizzata dalla Food and Drug Administration americana.
 
 
 
 
Lo smartwatch si basa su un algoritmo avanzato di apprendimento automatico per individuare gli attacchi convulsivi, e invia a medici e parenti un avviso tramite Sms della crisi in atto o in procinto di manifestarsi.
Il dispositivo è stato testato su 135 pazienti affetti da epilessia che sono stati ricoverati in un’unità di monitoraggio continuo con videoelettroencefalografia mentre indossavano contemporaneamente il dispositivo.  
L’analisi ha completato 6.530 ore di dati nell’arco di 272 giorni, nel corso dei quali si sono verificate 40 crisi tonico-cloniche generalizzate.  
L’algoritmo ha rilevato il 100% delle crisi. Inoltre, ha registrato i dati sul sonno, il riposo e l’attività fisica. La caratteristica specifica dello smartwatch è l’uso dell’attività elettrodermica, segnale utile ai ricercatori per quantificare i cambiamenti fisiologici legati all'attività del sistema nervoso simpatico.  
Le convulsioni tonico-cloniche generalizzate provocano una perdita di coscienza e possono lasciare la persona in uno stato di confusione per qualche tempo, successivamente.
«L'approvazione da parte della FDA di questo dispositivo per rilevare i principali attacchi convulsivi rappresenta una pietra miliare nella cura dei pazienti con epilessia», ha commentato Orrin Devinsky, direttore del Comprehensive Epilepsy Center al NYU Langone di New York.  «Le evidenze scientifiche supportano con forza il fatto che rivolgere una pronta attenzione a queste crisi convulsive durante il loro stesso svolgimento o poco dopo che abbiano avuto luogo può essere in molti casi un intervento salvavita», ha aggiunto Devinsky.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito