Un vaccino per l’Alzheimer

Mercoledì, 21 Marzo 2018

Il vaccino per l’Alzheimer vedrà la luce nel giro di 10 anni. È la conclusione di un rapporto della London School of Economics, che fissa alla cifra monstre di 10 miliardi di euro il costo economico per arrivare a tale risultato.
 
 
 
Secondo il modello ipotizzato dagli esperti londinesi, i trattamenti basati sul principio del vaccino, attualmente in fase di studio, potrebbero prevenire il 70% dei casi di Alzheimer in futuro.
"Il discorso sulla disponibilità futura di nuove terapie farmacologiche contro questa malattia non deve più iniziare con un 'se arriveranno' ma con 'quando' arriveranno", ha spiegato Jonathan Schott, University College London's Dementia Research Centre, parlando al 'Telegraph'. "Ogni volta che i media parlano dei progressi di qualche nuova terapia - ha aggiunto il ricercatore - i nostri centri sono inondati da telefonate e richieste di informazione".
L’idea, nel lungo termine, è quella di vaccinare tutti gli over 50 per abbattere i casi di Alzheimer. In quello scenario, i 10 miliardi di euro spesi per lo sviluppo del vaccino sarebbero ampiamente ammortizzati da una riduzione netta dei costi sanitari connessi alla cura dei pazienti afflitti da Alzheimer.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito