Uomo recupera il tatto grazie agli elettrodi

Mercoledì, 11 Aprile 2018

Un uomo paralizzato dalle spalle in giù ha recuperato il senso del tatto grazie all’impianto di elettrodi in un’area specifica del cervello. La tecnica è stata messa a punto da scienziati del California Institute of Technology e pubblicata su eLife.
 


 
Grazie a piccoli impulsi elettrici, i ricercatori sono riusciti a stimolare i neuroni dell’uomo. Gli elettrodi sono stati impiantati nella cosiddetta corteccia somatosensoriale, area del cervello che gestisce le sensazioni corporee: quelle che consentono di capire i movimenti del corpo e la sua posizione nello spazio, e quelle cutanee.
Grazie agli elettrodi, l’uomo ha potuto avvertire di nuovo sensazioni molto simili a quelle naturali.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito