Cervelli ancora in vita dopo la morte

Venerdì, 27 Aprile 2018

Un team di scienziati americani è riuscito a tenere in vita i cervelli di 200 maiali per 36 ore fuori dal corpo degli animali morti.
I medici dell’Università di Yale hanno ottenuto gli organi da un mattatoio, rianimandoli con una speciale tecnica di irrorazione sanguigna.
 
 
 
 
Per 36 ore le cellule sono rimaste in vita, sane e attive. L’esperimento, che potrebbe aprire la strada a nuove cure per malattie neurodegenerative come l’Alzheimer o il Parkinson, è stato presentato nel corso di un convegno sulle neuroscienze organizzato dai National Institutes of Health.
L'attività elettrica dei cervelli, misurata con l'elettroencefalogramma, evidenziava un'onda cerebrale piatta simile a quella emessa da un cervello in stato di coma, ma i neuroni risultavano attivi. Tecnicamente parlando, quindi, il cervello era ancora vivo.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito