Mio Figlio - Gruppo per mamme e papà Mio Figlio - Gruppo per mamme e papà

Il trans che allatta il bambino. È la prima volta al mondo

Giovedì, 15 Febbraio 2018

Una donna trans è riuscita ad allattare il figlio avuto da un’altra donna per 3 mesi e mezzo.
La trans, che ha 30 anni, ha prodotto circa 230 grammi di latte al giorno grazie alla somministrazione di ormoni. La donna nata uomo ha deciso di provvedere all’alimentazione del bambino dopo che la sua partner si era dichiarata indisponibile ad allattare il piccolo.
 
 
 
 
La terapia, descritta sulle pagine di Transgender Health, si è basata sull’assunzione di ormoni, di un farmaco per la nausea e di uno per la stimolazione delle ghiandole mammarie. Per anni, la trans aveva ricevuto trattamenti ormonali femminilizzanti fra cui lo spironolattone, sostanza che blocca gli effetti del testosterone, e poi progesterone ed estrogeni. Il regime ormonale le ha consentito di sviluppare il seno anche in assenza di un intervento chirurgico.
Nelle donne è la prolattina a stimolare la produzione di latte dopo il parto, sostanza non assumibile come farmaco. Per questo i medici hanno provato a utilizzare un farmaco usato di solito come antiemetico - il domperidone - per mettere in moto la produzione di latte.
Secondo i pediatri che lo hanno seguito, il bambino è cresciuto normalmente nel periodo di allattamento, anche se i medici non sanno se il latte della trans abbia esattamente lo stesso mix di componenti di quello naturale prodotto dalle donne.
Joshua Safer, medico del Boston Medical Center, commenta: "Quando tratto le donne transgender, noto sempre un buono sviluppo del seno. Non c'è motivo per cui le cellule di questi seni non possano produrre latte allo stesso modo delle donne non transgender, anche se non è chiaro fino a che punto i farmaci abbiano aiutato. Per quanto ne sappiamo, la sola stimolazione del seno potrebbe essere sufficiente".

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito