Mio Figlio - Gruppo per mamme e papà Mio Figlio - Gruppo per mamme e papà

Attenzione ai giochini per il bagnetto, possono veicolare infezioni

Giovedì, 29 Marzo 2018

Bando a paperelle e altri giochi durante il bagnetto dei bimbi. Secondo una ricerca della Swiss Federal Polytechnic School e dell’Università dell’Illinois, l’uso delle famose paperelle gialle e di altri giochini da immergere nell’acqua del bagnetto per intrattenere il bambino non sarebbe consigliabile. I giochi di plastica, infatti, sarebbero un veicolo di infezioni, stando a quanto si legge slla rivista Biofilms and Microbiomes.
 
 
 
 
 
 
Per 11 settimane, i ricercatori hano sperimentato l’uso di giochi nuovi e usati, esponendone alcuni ad acqua pulita o sporca del bagno, contenente sapone e fluidi corporei. Poi li hanno tagliati e analizzati.
"I risultati sembrano poco invitanti”, spiegano gli scienziati. ”Sulle superfici interne sono state osservate tra 5 e 75 milioni di cellule per centimetro quadrato. Le specie fungine sono state rilevate in quasi il 60% dei giocattoli usati e in tutti quelli di controllo nell'acqua sporca. Batteri potenzialmente patogeni sono stati identificati nell'80% dei giochi, tra cui Legionella e Pseudomonas aeruginosa, un batterio spesso implicato nelle infezioni in ospedale".  
Batteri e funghi si moltiplicano all’interno dei giochi: "Questo potrebbe rafforzare il sistema immunitario, ma può anche causare infezioni agli occhi, alle orecchie o persino gastrointestinali", rileva il microbiologo Frederik Hammes. Meglio farne a meno? Secondo i ricercatori la soluzione sarebbe intervenire sui materiali polimerici utilizzati per la produzione, aumentandone la qualità. In tal modo, i giochi sarebbero meno aggredibili dagli organismi infettivi.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito