Ipertensione arteriosa e malattie cardiache Ipertensione arteriosa e malattie cardiache

STENOSI CAROTIDEA

Domanda iniziata da andres 9 mesi

Scusate sono nuovo e non so nemmeno se sia questo il gruppo quindi pubblichero la stessa cosa nei due (chirurgia cardiologia/ neurologia).

Ecco cosa vorrei sapere, premetto che vivo a 10 mila chilometri dall'Italia, nelle Filippine, e mio padre (75 ANNI) non e' un gran comunicatore (stiamo comunicando con sms sporadici visti i prezzi).

Alcuni giorni fa ha avuto un TIA con accecamento dell'occhio sinistro, e' attualmente ricoverato all'ospedale di Foligno. Io sapevo che per certe operazioni sarebbe meglio qualche centro specifico. Domani si opera ma non mi dice se inserimento stent o chirurgia classica sulla coronaria. Il problema diagnosticato infatti e' una occlusione (non so la percentule) della coronaria che ha causato il TIA. Leggo in internet che in entrambi gli interventi con un po piu rischio nell'angioplastica la percentuale di incidente durante l'operazione e' del 2%. ME LO CONFERMATE? Ma augurandosi che l'intervento vada a buon fine, ecco la domanda che vorrei porvi:

Leggo spesso che un terzo di coloro che hanno avuto un TIA sono poi soggetti ad ICTUS totale. Pero non ho capito se ci si riferisce a chi non ha subito interventi. Infatti leggevo che chi ha subito una pulizia della coronaria ha parecchie probabilita di stare tranquillo anche 5 o 10 anni (unitamente a farmaci e vita sani ovviamente).

 

Grazie per l'attenzione

Devi essere un membro di questo gruppo prima di poter partecipare a questa domanda
Dott.ssa Camodeca Maria Carla (Nutrizionista)
Dott.ssa Camodeca Maria Carla (Nutrizionista)
Stia tranquillo andrà tutto bene
9 mesi
Dott.ssa Camodeca Maria Carla (Nutrizionista)
Dott.ssa Camodeca Maria Carla (Nutrizionista)
Salve. ..ormai è diventa un interventi routine in caso di Tia o Ictus
9 mesi

File disponibili

Nessun file caricato

Domande correlate

Tour del sito