Info

Domanda iniziata da Simo 3 anni
Salve, se fosse possibile vorrei alcuni chiarimenti. Ho mio padre(67anni) ricoverato in rianimazione, è 1 mese e 16 giorni che purtroppo è in coma. Ha avuto un blocco cardio respiratorio mentre era in pronto soccorso. Lo hanno rianimato x circa 15 minuti ma purtroppo è subito entrato in coma .la tac celebrale non mostrava segni di lesioni ischemiche ne fatti emorragici. È stato sottoposto a ventilazione meccanica, infusione di inotropi ad elevati dosaggi. Hanno fatto diversi esami x capire la causa a livello cardiaco ma cuore e vasi stanno bene. Elettroncefalogramma ha un andamento "depresso"( così dicono) la risonanza magnetica (fatta dopo 1 mese di coma ) secondo loro conferma la clinica e inoltre la RMN ha messo in evidenza una sofferenza ischemica encefalica con spiccata iperdensità dei nuclei della base. Lui non è mai stato sotto sedazione e presenta una encefalopatia post-anossica. Attualmente è stabile emodinamicamente collegato al ventilatore ma esegue comunque cicli di deconnessione. A questo punto io mi chiedo cosa significa tutto questo cosa ha veramente mio padre perché loro non si sbilanciano. Parlo ogni volta con medici diversi e mi fanno capire sempre cose diverse. Lui si muove moltissimo e noi familiari vediamo di giorno in giorno movimenti od espressioni del viso diverse! Per favore aiutatemi perché non so più cosa fare e cosa devo aspettarmi Ringrazio anticipatamente.
Devi essere un membro di questo gruppo prima di poter partecipare a questa domanda

File disponibili

Nessun file caricato

Domande correlate

Tour del sito