dott. Davide Bolignano (Nefrologo)


dott. Davide Bolignano (Nefrologo)


Laureato in Medicina e Chirurgia (Università di Messina, 110/110 e lode), specialista in Nefrologia (Università di Messina, 50/50 e lode), il Dr.Davide Bolignano si occupa attualmente di ricerca clinica presso il centro  di Epidemiologia Clinica e Fisiopatologia delle Malattie Renali e dell’Ipertensione di Reggio Calabria del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).
La sua attività clinico-scientifica, supportata dalla partecipazione a numerosi congressi scientifici nazionali ed internazionali nonché importanti corsi di formazione specialistica (Bristol 2008; Ginevra 2010), si è progressivamente focalizzata nel settore dell’Epidemiologia Clinica e Fisiopatologia applicate alla nefrologia, annoverando significative collaborazioni tra cui quella con l’Istituto Superiore di Sanità (2010) per la stesura di un percorso di linee guida sulla malattia renale cronica e con la Società Italiana di Nefrologia (di cui è membro dal 2006) per l’elaborazione del programma scientifico di congressi nazionali (2009-2010) e per la stesura di Linee Guida Aggiornate sull’Ipertensione Arteriosa nel paziente dializzato (2011).
Nel 2008 il Dott. Bolignano è risultato vincitore del “Premio Giovani Ricercatori” attribuito dall’Università di Messina per meriti di produzione scientifica nella Macro-Area Farmaco-Biomedica nell’anno 2007. Alcuni dei suoi lavori più originali sono stati inoltre premiati in occasione dei più importanti congressi italiani ed internazionali di nefrologia (ERA-EDTA 2008 e 2010; SIN 2010). Il Dott. Bolignano è revisore scientifico per conto di diverse riviste nefrologiche ed internistiche internazionali, autore o co-autore di svariate pubblicazioni in extenso su riviste scientifiche nazionali ed internazionali, nonché di interventi ufficiali (presentazione di abstract scientifici, comunicazioni e letture su invito) in occasione di congressi nazionali ed internazionali di nefrologia, cardiologia, metabolismo e medicina di laboratorio. I suoi principali campi di ricerca sono l’epidemiologia e la fisiopatologia dell’insufficienza renale acuta e cronica, con particolare riguardo ai biomarkers renali emergenti, l’equilibrio idro-elettrolitico ed il sistema della vasopressina, le azioni midollari e pleiotropiche dell’eritropoietina e derivati, le cellule staminali nell’uremia, gli effetti dell’esercizio fisico nel paziente nefropatico.